In un sistema di drenaggio, sia esso per aree pedonali, carrabili o industriali, i canali di drenaggio sono il primo elemento al quale prestare attenzione in fase di progettazione e di acquisto. La scelta delle canalette di drenaggio non solo è influenzata dalla classe di carico e dal dimensionamento dell’impianto, ma anche dalla durevolezza, dalla resistenza, dalla facilità e dai costi d’installazione oltre che dalla componente estetica. I canali di drenaggio in polipropilene SABdrain, se comparati con soluzioni alternative, sono in grado di fornire la miglior soluzione possibile in merito alle caratteristiche appena elencate.

Ampiezza di gamma delle canalette in polipropilene SABdrain: classi di carico, dimensioni e accessori

Il corpo dei canali SABdrain si differenzia principalmente in due tipologie: canali con bordo in plastica e canali con bordo in acciaio. A questa prima distinzione si aggiunge anche il Kit SABdrain A15, una soluzione fai-da-te per tutti coloro che hanno bisogno di installare autonomamente una canaletta di scolo. A queste differenze principali si aggiungono ulteriori elementi che aiutano nella scelta del canale: classi di carico e griglie, dimensioni e accessori.

canale di drenaggio in polipropilene

1. Canale di drenaggio in polipropilene SABdrain.

Classi di carico e griglie

In riferimento alla normativa UNI EN1433, SABdrain ha un’ampia gamma di classi di carico che spaziano dalla classe A15 per zone pedonali a F900 per l’installazione del sistema di drenaggio negli aeroporti o in zone sottoposte a carichi elevati. È possibile inoltre scegliere tra un vasto range di griglie, tra cui griglie slot a “L” adatte anche per installazioni nelle zone limitrofe di località di pregio:

  • Griglie PAGF (poliamide rinforzato con fibra di vetro);
  • Griglie in polipropilene;
  • Griglie in ghisa;
  • Griglie in ghisa salvatacco (heel guard);
  • Griglie zincate 30*10 mm;
  • Griglie zincate 30*30 mm;
  • Griglia zincata slot a “L”.

Dimensioni e accessori

I canali di drenaggio SABdrain sono in grado di raggiungere dimensioni interne da record con il canale 500×500 mentre la dimensione più piccola corrisponde a 100×50 mm. Tra gli accessori disponibile che completano la gamma è possibile scegliere tra:

  • Pozzetti;
  • Cestelli raccogli detriti;
  • Connettori a quattro vie;
  • Tappi di salto;
  • Paratie cieche e con derivazioni da Ø40, Ø90, Ø110 e Ø160.

Installazione del canale in polipropilene Sabdrain: facilità e risparmio dei costi

Oltre all’ampiezza di gamma, un dei principali pregi del SABdrain è sicuramente quello della facilità d’installazione. Il sistema a incastro maschio femmina permette di installare i canali con un angolo laterale di 2° e seguire tratti di canalizzazione non lineari. Inoltre, i canali hanno una predisposizione per l’incastro laterale a 90° senza dover acquistare ulteriori accessori o derivazioni per ottenere un angolo retto nel tratto di canalizzazione.

A queste caratteristiche d’installazione si aggiunge la straordinaria leggerezza del polipropilene, in grado di facilitare sensibilmente le operazioni di posa. Se confrontate con le canalette in cemento, le canalette SABdrain risultano non solo più leggere ma anche complessivamente meno costose, riducendo l’incidenza di manodopera e macchinari necessari per il trasporto e l’installazione in cantiere. Fermo restando le medesime caratteristiche prestazionali, le differenze di peso sono considerevoli:

  1. Canale in PP 250x250mm (dimensioni esterne): 25 kg
  2. Canale in cemento polimerico 295x260mm (dimensioni esterne): 60 kg
  3. Canale in cemento 330x335mm (dimensioni esterne): 141 kg

Per fornire un’indicazione concreta dell’incidenza del peso sui costi di trasporto e posa, possiamo comparare tra loro un metro lineare di canali in PP e un metro lineare di canali in cemento. Come riportato in figura 2, il costo complessivo per il trasporto e l’installazione di un metro di canali in polipropilene è di € 81,3 rispetto ai € 131,8 di quelli in cemento, con un risparmio complessivo che si aggira attorno al 40%. Scorporando le varie voci di spesa, le spese di trasporto e il costo del canale sono quelle che incidono maggiormente sul totale. In aggiunta, grazie ai canali SABdrain è possibile velocizzare di quasi il doppio le operazioni di posa: 6 metri di canali in cemento ogni ora rispetto ai 10 di quelli in polipropilene.

Installazione canale di drenaggio in polipropilene

2. Installazione canale di drenaggio in polipropilene SABdrain.

Le prestazioni dei canali SABdrain: Resistenza chimica e minore scabrezza

La resistenza chimica del polipropilene è una peculiarità fondamentale per tutti quegli utilizzi che prevedono il drenaggio di sostanze aggressive come saponi e oli, proprio come riportato nell’articolo sui canali di drenaggio nelle stazioni di servizio. I canali SABdrain sono ideali per i seguenti utilizzi:

  • parcheggi in generale;
  • strade e autostrade;
  • aree di servizio e di distribuzione carburanti;
  • piste ciclabili e pedonali;
  • aree industriali;
  • porti;
  • aeroporti;
  • stabilimenti industrie chimiche;
  • mattatoi;
  • discariche;
  • piste d’ingresso veicoli (officine meccaniche, garage ecc.);
  • docce e stabilimenti balneari.

Il sale è uno dei maggiori colpevoli del disfacimento di canali in cemento nelle strade, dove in inverno viene utilizzato per evitare la formazione di ghiaccio, e in siti vicino al mare. Soprattutto in questi casi, è estremamente importante installare canalette costruite con materiali resistenti e in grado di garantire una lunga vita utile all’intero sistema drenante.

La bassa scabrezza interna dei canali SABdrain in polipropilene favorisce lo scorrimento interno dell’acqua. Come abbiamo già osservato in precedenza, questo permette di ottenere le stesse prestazione utilizzando canali di drenaggio con dimensioni interne minori rispetto a quelli che dovremmo utilizzare se utilizzassimo canali in cemento o in cemento polimerico. Con un riempimento del canale par all’80% e una pendenza del terreno dell’1%, otterremmo le seguenti portate:

  1.  Canale in PP 200×200 (dimensioni interne): 47 l/s;
  2. Canale in cemento polimerico 220x200mm (dimensioni interne): 48 l/s;
  3. Canale in cemento 250x200mm (dimensioni interne): 48 l/s.
confronto scabrezza canali di drenaggio

3. La scabrezza interna dei tipi di canali di drenaggio più comuni sul mercato.

In conclusione, i canali SABdrain risultano un prodotto altamente performante con un’ampia gamma disponibile e adatto a essere installato in luoghi di pregio o sistemi di drenaggio che confluiscono sostanze e agenti chimici. Visita la sezione SABdrain e contattaci per saperne di più.

Sabdrain