Irrigazione a goccia del mais

Il mais è prodotto più di ogni altro cereale per i suoi numerosi utilizzi infatti solo di mais da granella sono prodotte annualmente circa 850 milioni di tonnellate su 162 milioni di ettari con una resa media di 5.2 t/ha. In Italia le rese sono spesso anche molto al di sopra di 10 t/ha. Gli Stati Uniti e la Cina contribuiscono alla produzione mondiale con, rispettivamente, il 37% e il 21% quindi si possono considerare i maggiori produttori mondiali.

In Europa la produzione si aggira attorno ai 45.2 milioni di tonnellate di mais da granella. In Italia la produzione di mais rappresenta il 4% del totale del valore agricolo, la produzione in granella è di circa 11 milioni di tonnellate che sono principalmente distribuite nelle zone settentrionali italiane.

Caratteristiche del mais

Il mais (Zea mais L.) è una pianta annuale che appartiene alle Maydeae della famiglia delle Poaceae.

Radici: l’apparato radicale si estende in larghezza e rimane molto superficiale ma in condizioni ottimali arriva fino a 2m di profondità

Fusto: è costituito da una serie di nodi ed internodi, ha un’altezza che varia dai 50cm ai 60cm ma generalmente si aggira intorno ai 2m.

Foglie: sono disposte in due file opposte sui nodi del fusto, sono di forma laminare di lunghezza che varia dai 30 ai 150cm.

Infiorescenze: sono delle spighette e ci sono sia infiorescenze maschili, che sono poste all’apice dello stelo, sia quelle femminili che sono quelle che noi chiamiamo pannocchie che sono poste all’ascella dell’ottava foglia.

Esigenze del mais

Clima: predilige climi caldi e richiede alte radiazioni solari. Temperature al di sotto dei 10°C e al di sopra dei 45°C determinano l’interruzione della crescita.

Terreno: è una pianta che si adegua bene a ogni tipo di terreno quindi le sue esigenze sono minime. Tuttavia, il mais preferisce un terreno drenante e se possibile sciolto e ricco di nutrimento. Per questo motivo spesso alte rese sono associate ad importanti concimazioni organiche di letame maturo o stallatico.

Preparazione del terreno: si possono attuare due tipologie di preparazioni. La prima, anche chiamata preparazione tradizionale, caratterizzata da un’aratura profonda che permette il drenaggio dell’acqua e l’areazione del terreno seguita da una lavorazione di affinamento.

La seconda tipologia è la semina su sodo o con minime lavorazioni (minimum tillage). La semina su sodo non prevede alcuna lavorazione e viene effettuata sul terreno così com’è mentre la tecnica con minime lavorazioni prevede un passaggio di affinamento superficiale del terreno non piu’ profondo di pochi centimetri.

Ciclo biologico: il ciclo vitale del mais si può suddividere in tre fasi principali; germinazione e attecchimento, sviluppo vegetativo, fioritura e maturazione. Ha una durata complessiva di circa 130-150 giorni che può ridursi in varietà a ciclo breve o allungarsi in quelle a ciclo lungo.

irrigazione a goccia del mais

Categorie di mais

Il mais ha svariati utilizzi, viene consumato come pietanza, è molto usato anche in zootecnia per l’alimentazione di animali negli allevamenti, è usato nell’industria per la produzione di farine e amidi e infine è anche usato come fonte energetica nel biogas.

Tra le principali categorie troviamo, il mais da granella e il mais da foraggio.

Mais da granella

Si utilizzano specificatamente varietà di mais selezionate alla produzione di spighe da granella. Il mais una volta raggiunta la massima crescita vegetativa viene raccolto, questa pratica avviene prelevando le pannocchie, con macchine apposite. Queste pannocchie possono essere direttamente commercializzate oppure possono essere sgranate. La granella verrà poi trattata in base all’uso. Può essere sottoposta a processi di salamoia per la conservazione e la vendita, può essere macinata a secco per la produzione di farina e macinata in umido (immersa in acqua) per produrre l’amido oppure si può scegliere se destinarla ad uso animale.

Mais da foraggio

Le varietà utilizzate nella produzione di foraggio sono selezionate non solo per dare una buona produzione di granella ma anche e soprattutto per produrre un importante quantità di biomassa.

Scarica la guida sull'irrigazione di precisione del mais

Grazie all'irrigazione di precisione puoi migliorare la produttività delle tue colture e allo stesso tempo ridurre sensibilmente l'utilizzo di acqua. Scarica le nostre guide per conoscere tutti i benefici dell'irrigazione a goccia. Troverai un esempio di impianto progettato dai nostri agronomi.
Download

Problema del mais: stress idrico

Nelle fasi vegetative fino alla fioritura in cui si riscontra la maggior richiesta di apporti idrici da parte del mais è più probabile che la coltivazione incorra in stress idrici prolungati qualora non ci siano giuste precipitazioni oppure l’impianto d’irrigazione non sia utilizzato in maniera adeguata.

Lo stress idrico può far perdere fino a l’8% di produzione per ogni giorno di carenza di acqua portando ad una riduzione della resa complessiva fino anche al 50%.

Come ottimizzare l’acqua senza avere stress idrico con l’uso dell’irrigazione a goccia

Lo dimostra uno studio condotto dall’università di Padova in collaborazione con il consorzio di bonifica del Piave. Sono stati messi a confronto un impianto di irrigazione a goccia, uno ad aspersione con rotolone e uno con pivot. La prova si è svolta in un’azienda nella zona del Piave nella primavera del 2015 fino alla raccolta avvenuta a settembre 2015. Si è riscontrato che l’irrigazione a goccia sia stata l’unica ad esser riuscita ad evitare stress idrico senza apportare volumi d’adacquamento superiori a quelli necessari a contrario del Pivot che ha sì, sopperito alle carenze d’acqua evitando gli stress idrici ma ha apportato volumi d’acqua del 37% superiori a quelli necessari. Inoltre ha dato i risultati produttivi migliori con un 11% in più del pivot, 15% in più del rotolone. Al termine inoltre, l’irrigazione a goccia si è dimostrata molto più redditizia.

campo mais irrigazione

Effetti dell’irrigazione a goccia sulla coltura di mais

L’irrigazione a goccia permette di ottenere molti vantaggi sulla produzione, la qualità e la resa del mais sia da granella che da foraggio-biomassa. L’efficienza dell’impianto viene incrementata quando si combina con essa anche la fertirrigazione. Considerando che le unità richieste dal mais sono molto importanti (280 unità/ha di azoto – 130 unità/ha di fosforo – 280 unità/ha di potassio) il poter frazionare l’apporto di concime durante le fasi di sviluppo, soprattutto l’apporto di azoto, attraverso la fertirrigazione assicura la massima efficienza in coltivazione.

In Cina è stato condotto un esperimento della durata di 4 anni (2012-2013-2014-2015) che ha dimostrato proprio l’efficienza della fertirrigazione a goccia.

È stato preso un campo il quale è stato suddiviso in tre aree diverse:

  1. Non irrigata con concimazione di fondo convenzionale
  2. Irrigata a goccia con concimazione di fondo
  3. Irrigata a goccia con concimazione per fertirrigazione

Si sono riscontrate rese nettamente maggiori da parte dell’irrigazione e la fertirrigazione a goccia rispetto a quella convenzionale. Questo netto aumento si è riscontrato soprattutto nel 2014 e nel 2015 dove la fertirrigazione è risultata molto più efficace della concimazione convenzionale rispettivamente del 53% e del 31%. Un altro effetto positivo dato dalle due tecniche più all’avanguardia, è stato un miglioramento dello sviluppo vegetativo. L’area fogliare del mais nell’annata del 2014, rispetto alla tecnica convenzionale, è stata maggiore del 79% con l’irrigazione a goccia e del 124% con la fertirrigazione a goccia.

L’impianto a goccia risulta molto vantaggioso soprattutto nei periodi più siccitosi perché ha la capacità di sopperire alle carenze di acqua durante le fasi più critiche basandosi sulle reali esigenze della pianta. Inoltre con questo impianto si otterranno piante molto più vigorose e con rese commerciali maggiori.

Scarica la guida sull'irrigazione di precisione del mais

Grazie all'irrigazione di precisione puoi migliorare la produttività delle tue colture e allo stesso tempo ridurre sensibilmente l'utilizzo di acqua. Scarica le nostre guide per conoscere tutti i benefici dell'irrigazione a goccia. Troverai un esempio di impianto progettato dai nostri agronomi.
Download

I prodotti dell’Irrigazione a Goccia